LABORATORIO DELLA FELICITA'

I valori dell'esistenza

 

I modi di comunicare degli uomini

Cancro - Leone - Vergine

 

Cancro - Leone - Vergine

Ariete-Gemelli

Bilancia-Sagittario

Capricorno-Pesci

CANCRO - Nella loro insicurezza e debolezza esteriore, tendono a esprimersi sempre in maniera convenzionale e in linea con i pensieri e i conformismi dominanti, della società in cui vivono. Non amano i conflitti, nemmeno quelli verbali, ne consegue che il più delle volte tacciono, o esprimono soltanto mezze verità, addomesticate dalle circostanze in cui stanno vivendo, lasciando che l'interlocutore pensi ciò che vuole, anche se in realtà vorrebbero ricevere piena approvazione.

Ma dal punto di vista analogico, la musica cambia radicalmente, infatti i nativi sono estremamente sensibili e ricettivi, soprattutto per le profonde emozioni e pulsioni che li agitano interiormente, quindi non possono mettere sotto controllo i loro scarichi analogici,

siano questi positivi o negativi. Ne consegue che mentre la voce tace il corpo urla.  Il timore di farsi conoscere per quello che sono, li fa ricorrere a messaggi falsi, che non permettono loro di vedere l'evidente contraddizione espressa fra il linguaggio verbale e i gesti che possono negare quello che le parole esprimono.

LEONE - Tenere a freno la lingua dei nativi è un'impresa ardua, ma per quanto fa riferimento al corpo lo è ancora di più.

Il loro linguaggio può essere molto semplice e primitivo o estremamente raffinato e costruito, ma è sempre ricco di una forte carica suggestiva, che si accorda con il linguaggio corporale, in quanto tendono ad essere sinceri e ad esprimersi senza freni inibitori, perché non amano la grettezza.

La menzogna per loro è un sotterfugio inutile, a cui soltanto i meno capaci ricorrono. Loro sono i re dello zodiaco e possono permettersi ciò che gli altri nemmeno anelano, anche se costa loro molti nemici, proprio per ciò che esprimono, senza mediare con la diplomazia.

Ascoltarli e osservarli è un vero piacere per gli occhi, perché se mente, si sente la nota stonata, qualcosa in lui si rompe e l'armonia non esiste più.  Generosi in tutto lo sono anche nei gesti, nelle azioni, nell'abbondanza di scarichi analogici e sono un vero banco di prova per chi vuole approfondire tali conoscenze. Ma non fateglielo sapere, non accetterebbero mai di fare da cavia.

VERGINE - Sembrano l'esatto contrario dei Leoni, molto composti e riservati, si esprimono un po' come i nativi del Cancro, ponderano ogni espressione esteriore e la esprimono pacatamente.

Ciò che maggiormente li frena, non è la convenienza, o il puro interesse, anche se a volte può avere il suo peso, ma è l'inibizione e il pudore a cui vanno soggetti. Questi due fattori generano mancanza di fiducia nei propri mezzi di valutazione e di giudizio, si chiudono e tralasciano quello che è il veicolo della relazione con gli altri: la comunicazione.

E' chiaro che questo comporta altre conseguenze: distacco nei rapporti, solitudine e sofferenza affettiva non sono cosa rara.

Gli scarichi analogici sono comunque fautori di una forma espressiva, ma in questa costellazione è dominante l'auto-censura, motivo per cui anche il linguaggio analogico è meno evidente e bisogna osservare con più attenzione i micro gesti e le micro espressioni, che comunque sfuggono anche alla persona più inibita, l'importante è non metterlo in evidenza, altrimenti si chiudono ancora di più.