LABORATORIO DELLA FELICITA'

 

Istinto di sopravvivenza e aggressività

Bilancia - Scorpione - Sagittario

 

BILANCIA - Sono soggetti capaci di esprimersi in forma equilibrata sia per quanto fa riferimento alle pulsioni interiori che si liberano in forma spontanea quanto per la logica, che non è mai totalizzante.

Sono fra i meno inibiti dello zodiaco, ciononostante non è facile per i nativi essere realmente felici, perché i modelli a cui si ispirano sono tutti riferentesi agli status-symbol e nonostante l'attrazione sia forte, loro non sono dei materialisti, e la competizione a cui si devono adeguare, per scalare le vette del successo è troppo aggressiva e se esagerata può trasformarsi in auto-distruzione.

Infatti, se vengono costretti da qualcuno o dalle circostanze, a vivere soltanto una parte della loro duplice natura, sacrificando una delle due istanze che si devono per forza esprimere in forma equilibrata, possono assumere comportamenti di fuga dalla realtà, lasciandosi andare a smodatezze che sono dannose anche per il piano fisico e soffrire di conseguenza di moltissime patologie.

La loro anima è estremamente sensibile alle sofferenze umane altrui e si sente spessa pervasa da un senso di amore universale, motivo per cui devono assolutamente fare i conti con questa natura, che mal si accorda con le regole sociali della competizione e del successo, ma dato che amano vivere all'avanguardia, possono trovare vie di compensazione, ricorrendo alla new-age e alla rinascente spiritualità, trovandovi i rimedi equilibratori necessari al raggiungimento della felicità.

SCORPIONE - In ogni circostanza preferiscono i metodi radicali, senza l'indulgenza che considerano superflua, trasformando l'esistenza in un calvario che si può definire volontario, ma nonostante sappiano dell'inconscio, volutamente lo ignorano, quasi fosse un fatto che non li riguarda, utilizzando aggressività e istinto di sopravvivenza secondo ciò che credono di scegliere secondo logica.

Consigliare i nativi di prendere coscienza delle loro pulsioni è superfluo, perché le sentono, il vero problema è il rapporto con i valori e l'etica a cui fanno riferimento e da cui non prescindono, ma poiché tendono all'assoluto, diviene impossibile attuare i compromessi che fra io ed es.

Per loro far passare sotto censura un'emozione o una pulsione, fosse anche un istinto omicida è inconcepibile, lo ritengono un'ipocrisia inaccettabile, pretendono di avere il controllo assoluto anche sulle emozioni più violente e aggressive, ma spesso non accade così.

Il loro animo vive di conflitti estremi in bilico fra istinto di sopravvivenza e aggressività distruttiva, che si trasferiscono sul piano del ragionamento logico e razionale, ciò che possono limitarsi a fare è capirli e affrontarli. Cosa che fanno, ma l'altrettanto profonda animalità che fa si, che anche per essi si attuino i meccanismi che si attuano per tutti.

Quando si accorgono di non aver padroneggiato come credevano sugli eventi, finiscono per colpevolizzarsi, proprio come fanno con gli altri, utilizzando metodi assoluti, che non prevedono il perdono.

SAGITTARIO - Sono persone che grazie alla loro natura gioviana risultano disinibite e vivono, almeno all'apparenza una serenità di spirito che fa invidia. In realtà sono a livello inconscio degli inquieti che abbisognano di continue emozioni, che loro si spiegano come curiosità e sete di sapere, così vanno alla ricerca di tutto ciò che è lontano, sotto tutti gli aspetti, sia dentro che fuori di loro.
Portano sul piano logico ogni pulsione interiore, motivandola sempre con argomentazioni pratiche a cui credono fermamente, fino al fanatismo ideologico, verso il quale hanno un'attrazione fatale.
Ne consegue che non sono sinceri nemmeno con se stessi, ma si rifanno a motivazioni etiche conformistiche, di cui sono portatori, perché in realtà questo meccanismo favorisce i riferimenti assoluti ai quali attenersi inderogabilmente, per compensare la natura irrequieta di cui sono portatori nell'anima e giustificare un eccessivo istinto di sopravvivenza e di aggressività, che in altri termini non si perdonerebbero.
In questo modo affrontano gli altri con una superiorità che li rende infelici sul piano dei rapporti affettivi, poiché non possono essere appagati da ciò che ricevono, che è sempre inadeguato a ciò che presumono di avere dato.
Peri nativi sarebbe necessario prendere coscienza di questo meccanismo inconscio, abilmente occultato per fornirsi di giustificazioni finalizzate al sentirsi perfetti, altrimenti non si accettano e non si sentono accettati finendo i loro giorni in solitudine.

HOME PAGE

Ariete - Gemelli

Cancro - Vergine

Bilancia-Sagittario

Capricorno - Pesci