Silvana Ancillotti

 

Cari amici alcuni di voi lo sanno già, altri lo vengono a conoscere ora: l’amica Silvana Ancillotti, ci ha lasciato per intraprendere l'ultimo viaggio, lasciando tutti noi un po' più soli, ma noi abbiamo sentito il bisogno di esserci per darle l'ultimo prezioso saluto.

Chi ha avuto la fortuna di conoscerla di persona non ha bisogno che siamo noi a spiegare quale vuoto lascia Silvana dietro di sé, vuoto che non potrà essere riempito nemmeno per coloro che avevano avuto il piacere di ammirare l'espressione di una delle sue parti più sensibili e artistiche che si riferiva all'amore incondizionato per la natura, soprattutto per i fiori, tanto da saperli magistralmente immortalare con il suo obiettivo e noi che abbiamo apprezzato questa particolare sensibilità l'abbiamo pubblicata nelle pagine di Sofà delle Muse, che rimarrà a testimonianza di quanto sapeva cogliere e restituire fermando l'attimo prezioso ed irripetibile che ogni vita, pur piccola reca con se' come dono per chi sa apprezzarla.

Galleria personale - Le regine del giardino

Il paradiso dei tulipani - Magie floreali

Sappiamo che non potremo riempire il vuoto che le persone a lei più care ora dovranno affrontare, ma vogliamo che il marito Roberto, i figli Maurizio e Laura, i nipoti e tutti i parenti a lei più vicini sappiano che noi siamo qui e non la dimenticheremo e faremo ciò che siamo in grado di fare per riempire questo vuto, magari anche solo con un ricordo.

 

Per questo motivo e per la grande amicizia che ci univa oltre alle sue opere pubblicate in Sofà delle Muse, manterremo attive le pagine che lei stessa aveva curato come appassionata di astrologia e di fenomeni paranormali. Chi vorrà incontrare piccole parti di Silvana potrà farlo anche sul portale Kaleidosnet in queste pagine

 

Silvana se ne è andata e con lei un pezzo della nostra storia e della nostra vita, lasciando un vuoto che sarà difficile colmare, ma la consapevolezza di avere condiviso un cammino importante della nostra esistenza ci sarà di conforto, proprio perché significa che il suo passaggio non è stato inutile, ma ha lasciato un'eredità importante che la grande memoria cosmica sarà conservare e restituire a coloro che avranno avuto la fortuna di incontrare pezzi di questa storia.  

Adriana Bolchini  - Lisistrata

 

 

( la canzone di sottofondo è Arrivederci di Amedeo Minghi )

 

Per vedere le foto grandi clicca qui

HOME PAGE